Skin Boosters

APOCALYPSIS THERAPY

PRINCIPI ATTIVI: ACIDO GLICOLICO, ACIDO LATTICO, SPONGILLA, FRAGILIS, EPHYDATIA, KELIFLUO, DERMONECTIN, DRIELINE, PENTAVITINA, PANTENOLO

Perché ricorrere al peeling chimico?

L’appuntamento con il peeling chimico è rinviato…

Avrete già sentito dire che il peeling chimico è un metodo dermatologico di graduale rimozione di uno o più strati della pelle attraverso l’utilizzo di sostanze chimiche.

E’ arrivato il momento di sentir parlare di una scoperta naturale (il Phytopeeling) e della Scienza Cosmetica, che lavorando congiuntamente vi garantiscono un’ “esfoliazione chimica” e il rinnovamento delle cellule.

Con la forza delle vostre cellule…

AZIONE: Apocalypse Therapy è una terapia congiunta di “esfoliazione chimica” di grado intermedio e di rapida ristrutturazione delle cellule cutanee. Si basa sull’azione simultanea, esfoliante e ristrutturante, delle piante Spongilla, Fragilis e Ephydata e degli alfa-idrossiacidi (AHA) in concentrazioni che raggiungono il 40% e con pH al 2,5. Questa combinazione moltiplica l’efficacia degli interventi mirati sulle rughe, le discromie cutanee, le cicatrici e i segni della pelle. L’energica azione lenitiva dei componenti KELIFLUO e PANTENOLO riduce le abituali irritazioni indesiderate causate dal peeling chimico.

Per un risultato garantito…

Gli effetti del peeling nella ristrutturazione della pelle sono noti. Recenti studi svolti negli Stati Uniti, mostrano che l’incidenza dei tumori della pelle in soggetti che si sottopongono regolarmente a peeling intermedio si riduce dell’80%. Il trattamento esfoliante con Phytopeeling risulta preferibile rispetto ad altri metodi, sia per la sua azione combinata (esfoliante e ristrutturante) sia perché più sicuro rispetto ai peeling chimici.